Federer riparte da Ginevra: il programma sulla terra del campione svizzero

0

Il venti volte campione slam Roger Federer ha deciso di ripartire dal torneo di casa di Ginevra: confermata la sua presenza. L’ultima apparizione dello svizzero nel circuito è stata a Doha, dove ha perso ai quarti di finale con il futuro vincitore del torneo, Nikoloz Basilashvili.

La fortuna di avere Roger

La conferma di Federer arriva dopo quelle di Denis Shapovalov, Fabio Fognini e Benoit Paire (per il momento). Il torneo di Ginevra (categoria Atp250), tornato in calendario grazie allo spostamento del Roland Garros e che verrà disputato dal 15 al 22 maggio, potrebbe rappresentare per il maestro il dodicesimo titolo su una superficie di casa.

Il direttore del torneo, Thierry Grin, si è detto molto soddisfatto ed entusiasta della presenza di una stella come Federer.

È semplicemente eccezionale: un sogno che diventa realtà. Lo sport ha sofferto così tanto. Con questa notizia si può rilanciare: il ritorno di Federer in Svizzera è qualcosa di incredibile. Credo che questa sia una giusta ricompensa per chi ha provato a non far crollare il tennis durante questi mesi duri di pandemia.

Le stelle si sono allineate quest’anno. È un regalo dal cielo, non c’è altra spiegazione. Con la situazione instabile del calendario e la posticipazione del Roland Garros, il nostro torneo è riuscito a ritagliarsi lo spazio e l’importanza che abbiamo sempre sognato”.

Ad annunciare la propria presenza è stato lo stesso Federer attraverso un tweet sul suo profilo personale. Il maestro svizzero avrebbe dovuto prendere parte al torneo di Madrid, ma ha preferito ripartire da casa sua per prepararsi al meglio per il ritorno in uno slam dopo più di un anno d’assenza forzata.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply