Cos’è il lavoro mentale? Il discorso iconico di Nadal diventato fonte di ispirazione

0

“Il lavoro mentale è andare al campo ogni giorno e non lamentarsi quando giochi male, quando hai problemi, quando hai dolori. E’ avere l’atteggiamento giusto, la faccia giusta. E’ non essere negativo riguardo le cose che ti succedono. E’ andare al campo ogni giorno con la passione di allenarsi e di lavorare sodo. Questo è il lavoro mentale”.

Lo ha spiegato Rafael Nadal, nel corso di una conferenza stampa al termine degli Internazionali d’Italia 2019. Un discorso che è diventato ormai iconico e fonte di ispirazione per i tanti che si vogliono approcciare con la mentalità giusta al tennis.

“E’ qualcosa che ho sempre pensato e fatto durante la mia carriera: non essere frustrato quando le cose non vanno bene, non essere negativo. E’ questo il motivo per cui ho sempre avuto la possibilità di tornare dopo i momenti bui. E ora siamo qui. Titolo importante, momento importante. Ora è il momento di andare avanti”.


Cosa vuol dire (e quanto è importante) allenare la testa. Il tennis e la psicologia dello sport

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Tutto quello che serve ai vostri piccoli per giocare a tennis

 

Share.

Leave A Reply