Djokovic nervoso: il gesto che non si vede quasi mai in allenamento

0

Novak Djokovic è apparso molto nervoso: il serbo ha rotto una racchetta durante il suo allenamento a Tokio con il tedesco Alexander Zverev. Un’immagine che difficilmente si vede fuori dalle partite e in momenti del genere.

La racchetta rotta

Il serbo è in missione, il suo obiettivo è il Golden Slam. Dopo aver vinto tre titoli major di fila (Australian Open, Roland Garros e Wimbledon), il traguardo sembra molto più vicino. Se dovesse riuscire a conquistare la medaglia d’oro alle Olimpiadi, gli US Open sarebbero l’ultimo ostacolo tra lui e la storia. Djokovic raggiungerebbe Steffi Graf come tennista ad aver vinto un Golden Slam (i quattro titoli del grande slam e la medaglia d’oro olimpica nello stesso anno).

Nole ha il vento in poppa e sembra avere tutti i favori del pronostico. Non si vedono avversari alle Olimpiadi e difficilmente si potrebbe pensare ad una sua debacle agli US Open. Anche in questo caso, come già detto per Wimbledon, il più difficile degli avversari potrebbe essere se stesso.

Djokovic ha alzato di molto l’asticella e la pressione si inizia a far sentire. Lo dimostra il grande nervosismo e la rabbia con cui ha letteralmente distrutto la sua racchetta nell’allenamento con Sasha Zverev. Una scena che difficilmente si vede durante gli allenamenti. Novak non è nuovo a questi scatti d’ira, avendo rotto una racchetta agli Australian Open e una agli Internazionali d’Italia nel match (poi vinto) con Stefanos Tsitsipas.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Tutto quello che serve ai vostri piccoli per giocare a tennis

Share.

Leave A Reply