Atp Dubai, Cilic è una furia con l’arbitro. Per l’ombrello…

0

C’è stato un curioso episodio nel primo turno dell’Atp500 di Dubai tra Marin Cilic e Jiri Vesely. Il croato, uscito sconfitto per 64 76, si è infuriato con l’arbitro non per delle chiamate sbagliate, ma per il suo ombrello.

Il vento contro Marin

Il vento forte è una delle caratteristiche costanti negli ultimi giorni a Dubai e Doha. A farne le spese sono i giocatori e le giocatrici impegnati rispettivamente nell’Atp500 e nel Wta1000. Una delle vittime illustri del vento è stato Marin Cilic, che è uscito sconfitto dalla sfida abbordabile con Jiri Vesely ed è stato una furia con l’arbitro.

Il motivo? Il croato è stato spesso disturbato dall’ombrello aperto del giudice di gara che, con il forte vento, si spostava e faceva confusione in continuazione.

Hai gli occhiali, la crema solare e un parasole. A cosa ti serve l’ombrello aperto?”.

Occorre dire, però, che Marin non è riuscito in tutta la partita ad essere incisivo con il proprio servizio e non ha mai creato pericoli in risposta a quello dell’avversario. Eppure, fino ad oggi, l’inizio di stagione del campione slam dello US Open 2014 è stato tutt’altro che negativo.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply