Il futuro di Sinner e Musetti? Ecco cosa ne pensa Paolo Lorenzi

0

Paolino Lorenzi ha dato il suo commento sul futuro di Jannik Sinner e Lorenzo Musetti nel tour professionistico.

“Ho apprezzato l’atteggiamento di Musetti, considerando che il vento non ha reso facile a nessuno giocare i primi giorni. Contro Schwartzman ha dimostrato il suo valore, esprimendo per un set e mezzo un tennis d’alta qualità.

Deve abituarsi ad avere un atteggiamento costante nel corso dell’intero match e soprattutto a compiere un passo in campo dopo il primo colpo. Credo che questo 2022 sia ancora un anno di transizione, ma sono convinto che nel 2023 lo vedremo molto in alto.

Sinner? Sinceramente contro Zverev l’avevo dato favorito perché stava giocando meglio. Una partita che si è decisa per la differente esperienza tra i due e Jannik non era al meglio per il dolore al piede.

Tutto questo messo insieme porta a una valutazione molto positiva dell’altoatesino, considerato che il giorno prima aveva sconfitto Rublev, finalista l’anno scorso in questo torneo e capace di battere Nadal. Ormai, la differenza tra lui e i tennisti di seconda fascia è impressionante, ma comanda il gioco anche contro chi gli è davanti in classifica.

Ho visto Zverev subire le sue iniziative e costretto a tirar fuori il meglio per stargli dietro. Questo fa ben sperare per la stagione sulla terra”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply