Masters 1000 Montreal, Sinner e Berrettini all’assalto della Rogers Cup. La guida completa

0

Ci siamo: è arrivato l’atteso momento del National Bank Open, torneo più comunemente conosciuto come Masters 1000 di Montreal o Rogers Cup. Sul cemento del Canada, al netto delle assenze di Novak Djokovic, Rafael Nadal ed Alexander Zverev, saranno protagonisti i migliori giocatori del circuito Atp, tra cui Jannik Sinner e Matteo Berrettini. Oggi al via le ostilità con i match di qualificazione.

Programma e calendario

Come dicevamo, il torneo inizia oggi 6 agosto con le qualificazioni, che continueranno anche domani. La giornata di lunedì sarà dedicata al primo turno (start ore 12 locali), così come la prima e la seconda sessione del martedì. Poi dalla terza sessione del martedì fino all’ultima del mercoledì si disputerà il terzo turno. Giovedì, venerdì, sabato e domenica saranno dedicati rispettivamente a ottavi, quarti, semifinali e finale (ore 13:30 locali, 19.30 italiane). Considerato il fuso orario, in Italia le prime partite cominceranno alle 18.

I favoriti del torneo

Considerate le assenze a cui prima abbiamo fatto riferimento, il principale favorito alla vittoria finale non può che essere il numero uno al mondo Daniil Medvedev. Il russo, campione in carica del torneo, ha sempre avuto un gran feeling con il cemento americano e sarà sicuramente voglioso di mettere in bacheca il suo primo titolo del 2022. Il moscovita non ha un tabellone facilissimo (al secondo turno potrebbe affrontare Kyrgios e al terzo uno tra Shapovalov, De Minaur e Dimitrov), ma ciò non può rappresentare un problema per un giocatore che ambisce a conservare il suo status di leader del ranking.

La seconda forza del seeding, sulla carta, è Carlos Alcaraz. Lo spagnolo ha già dimostrato di poter dire la sua su tale tipologia di superficie e vorrà riscattare le due sconfitte in finale ad Amburgo e a Umago. Tuttavia, altri giocatori in questo preciso momento sembrerebbero un pelino più avanti di lui per quanto riguarda le chance di successo. Stiamo parlando, ad esempio di Stefanos Tsitsipas e dei nostri Matteo Berrettini e Jannik Sinner (che potrebbero incrociarsi agli ottavi). Entrambi gli azzurri sono alla ricerca di punti preziosi in vista delle Atp Finals di Torino e ce la metteranno tutta per arrivare fino in fondo. L’altoatesino, a prescindere da qualsiasi obiettivo, sembrerebbe in procinto di fare il definitivo salto di qualità. Il trionfo è un sogno alla sua portata. Staccati, ma non esclusi dalla rosa dei possibili vincitori, Casper Ruud, Hubert Hurkacz ed Andrey Rublev.

Un po’ di Albo d’oro

La Rogers Cup è una competizione antichissima: in quanto ad “anzianità”, è seconda soltanto a Wimbledon e agli US Open. Precisamente, la prima edizione della kermesse canadese andò in scena nel 1881. Nell’albo d’oro sono tantissimi i nomi illustri. Ecco i tennisti più vincenti dell’Era Open (dal 1968 in poi).

  1. Ivan Lendl 6 titoli
  2. Rafael Nadal 5 titoli
  3. Novak Djokovic 4 titoli
  4. Andy Murray, André Agassi 3 titoli
  5. Guillermo Vilas, John McEnroe, Roger Federer 2 titoli

>>> Dove vedere il Masters 1000 di Montreal e il Wta 1000 di Toronto di tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

 

Share.

Leave A Reply