Coach Mouratoglou sicuro: nessuno mai come Federer. Ecco perché

0

Alla lunga lista degli importanti nomi del tennis che hanno elogiato Roger Federer dopo la notizia del ritiro si è aggiunto Patrick Mouratoglou. Il super coach, in un video su Instagram, ha ammesso che nessuno sarà mai come lo svizzero.

I complimenti e l’emozione del coach

Federer ha scosso tutto il mondo del tennis con la notizia del proprio ritiro al termine della Laver Cup (in programma dal 23 al 25 settembre). Lo svizzero ha ricevuto numerosissimi messaggi di complimenti dai propri colleghi e da tutto il mondo dello sport. L’ultimo in ordine di tempo è stato fatto da Mouratoglou, che ha dedicato un video Instagram al maestro.

Credo che Roger sia il migliore ambasciatore del tennis. Gioca come tutti vorrebbero poter giocare a tennis. Nessuno può essere come lui e, probabilmente, nessuno sarà mai come lui nella storia.

Quando vedi giocare Roger, la prima cosa di cui ti accorgi è l’incredibile talento e la fluidità. Ci abbiamo messo anni per vedere altri ragazzi con queste caratteristiche, ma non hanno mai vinto uno slam. Lui ne ha vinti 20. Perché? Perché è un incredibile lottatore: ha sempre lottato per ogni singolo punto di ogni partita che ha giocato.

La prima cosa che mi viene in mente quando penso a lui è la cerimonia di premiazione dell’Australian Open 2006, quando è scoppiato in lacrime. Da supereroe, in quel momento, è diventato un umano. È stato il primo a fare una cosa simile per davvero.

La seconda cosa che mi viene in mente sono le sconfitte a Wimbledon contro Djokovic, quando ha avuto match point, e contro Nadal, nella partita durata fino a notte. Queste due partite hanno fatto la storia del tennis”.

>> I dieci migliori grip per le vostre racchette

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply