Sinner, la delusione Davis e il bilancio sul 2022. Le sue parole

0

Un finale di stagione da dimenticare, contrassegnato dall’ennesimo infortunio che lo costringerà a rinunciare alla fase finale della Coppa Davis. Ma c’è anche tanto di positivo nel 2022 di Jannik Sinner, numero uno del tennis italiano. Ne ha parlato il diretto interessato in una breve intervista concessa a Supertennis durante la sua visita al Pala Alpitour di Torino, palcoscenico delle Nitto Atp Finals.

Sinner: “Stagione finita nel peggiore di modi, ma sono contento”

Atp Sofia, Sinner si arrende in semifinale (con infortunio)

Foto Atp Tour

Parlando dell’infortunio al dito che lo costringerà a saltare la Coppa Davis, Sinner ha detto: “Sicuramente è il peggior modo di finire l’anno. La Coppa Davis per me era molto molto importante, quest’anno avevo fatto sia le pre-qualificazioni che le qualificazioni per Malaga… non ci voleva! Però guarderò tutte le partite, farò il tifo. Speriamo di far bene. La cosa incredibile è che abbiamo tanti giocatori incredibili qua in Italia, quindi speriamo di fare molto bene”.

Quando invece gli è stato chiesto di fare un bilancio sul 2022, Jannik ha risposto: “Ho avuto tanti infortuni quando stavo giocando bene. Di positivo c’è che ho chiuso la stagione da numero quindici al mondo nonostante le difficoltà e il cambio di team: E poi credo di essere migliorato tanto, quindi posso essere contento, anche se è difficile ora da capire”.

Infine l’altoatesino si è soffermato sul 2023: “Sarà un anno un po’ diverso. Ora avrò tanto tempo per prepararmi al meglio. Spero di partire bene in Australia”.

Il video dell’intervento di Sinner

>>> I dieci migliori grip per le vostre racchette

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply