Federer, Zverev e quello scambio simulato che è già un’opera d’arte

0

Una cosa bisogna dirla. Come afferma il telecronista al termine dello scambio simulato tra lo svizzero e il tedesco nel corso del match d’esibizione a Quito, Alexander Zverev si è rivelato un gran compagno di tournée per Roger Federer. Complice, simpatico, disponibile, ben conscio del suo ruolo da sparring, chissà che non gli faccia bene anche in ottica futura.

Durante l’incontro in Ecuador, i due – chissà se fosse una cosa preparata – si sono esibiti in uno scambio simulato che ha rimandato immediatamente il pensiero al capolavoro cinematografico “Blow Up”, firmato da quel genio di Michelangelo Antonioni.

Ecco, c’è chi disprezza i match di esibizione. Chi lo ritiene uno dei momenti più tristi del calendario tennistico, chi senza l’agonismo e la competizione non può stare. E c’è invece che – Nick Kyrgios l’ha teorizzato più volte – pensa che il tennis debba essere anche “entertainment”, divertimento. Noi non ci esprimiamo, crediamo però che quel punto sia già una vera e propria opera d’arte.


>> Natale è alle porte, 20 idee regalo per gli appassionati di tennis


Federer e Zverev come in Blow Up simulano lo scambio senza pallina – Video

Share.

Leave A Reply