Il Covid chiude (di nuovo) il tennis a Rotterdam

0

Il Covid chiude (di nuovo) le porte agli spettatori del tennis: l’Atp500 di Rotterdam (in programma dal 5 al 13 febbraio) si giocherà senza tifosi sugli spalti. La decisione è stata presa in risposta all’aumento di casi in Olanda.

Rotterdam, ci risiamo

Per il secondo anno di fila, il torneo Atp500 di Rotterdam si giocherà a porte chiuse. Il vistoso aumento di casi in Olanda ha fatto prendere questa dolorosa decisione al direttore del torneo, Richard Krajicek. Nel 2022 si sarebbe dovuta giocare la cinquantesima edizione della competizione: la festa sarà rimandata per forza di cose a partire dalla prossima stagione.

Nel 2021, sempre a porte chiuse, Andrey Rublev è riuscito a imporsi nel torneo grazie alle grandi vittorie su Andy Murray e Stefanos Tsitsipas. Nella finale, invece, ha dovuto soffrire (76 64) con Marton Fucsovic prima di alzare al cielo il trofeo per la prima volta in carriera.

Nel doppio ad imporsi è stata la fortissima coppia croata formata da Nikola Mektic e Mate Pavic, che da quel momento in poi ha visto cambiare letteralmente la propria stagione.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply