Super Sinner a Melbourne, il tocco in allungo a rete è spettacolare

0

Ottima anche la seconda per Jannik Sinner agli Australian Open 2022: il ventenne altoatesino ha battuto agevolmente l’americano Steve Johnson in tre set. Ai sedicesimi, il numero due azzurro se la vedrà con Taro Daniel, il quale ha superato clamorosamente Andy Murray in mattinata.

Il match: Sinner batte Johnson 6-2; 6-4; 6-3

Ha impiegato meno di due ore (1h e 43 minuti) Jannik Sinner per guadagnarsi il terzo turno degli Australian Open 2022. Contro lo statunitense Steve Johnson, numero 104 al mondo, l’altoatesino l’ha spuntata in tre set, dominando in lungo e in largo fin dal principio del match.

Sinner è salito in cattedra sin dall’inizio, breakkando per due volte consecutive l’avversario (nel primo e nel terzo game), e senza mai tentennare nei propri turni di battuta: in men che non si dica il parziale d’apertura si è chiuso sul 6-2. Nel secondo set, ancora nessun problema per Jannik, che dopo aver sprecato una chance di break nel quinto gioco è riuscito a concretizzare la sua superiorità nel nono, andando poi a siglare il doppio vantaggio con un 6-4. Infine, a match ampiamente indirizzato, l’azzurro si è andato a prendere il terzo turno della competizione australiana con un 6-3 (2 break).

Ottima la partita dell’italiano in tutti i fondamentali, anche quelli in cui sulla carta è meno dominante. Come dimostra il video qua sotto…

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply