Chi è Jiri Lehecka, il “ceco volante” che vuole imitare Sinner

0

Partito dalle qualificazioni, ha conquistato la sua prima semifinale ATP in carriera all’ABN AMRO WTT di Rotterdam battendo Jesper De Jong, Corentin Moutet, Denis Shapovalov, Botic Van De Zandschulp e il nostro Lorenzo Musetti: chi è Jiri Lehecka, il nuovo talento del tennis ceco.

Chi è Jiri Lehecka

Foto Twitter ABN AMRO WTT

Il percorso di Jiri Lejecka

Jiri Lehecka è nato l’8 novembre 2001 a Mladá Boleslav, una piccola cittadina di circa 44 mila anime situata nella Boemia Centrale. Ha sempre avuto lo sport nel sangue, visto che i suoi genitori erano entrambi atleti professionisti: il padre era un nuotatore, mentre la madre praticava atletica leggera.

Esordi in ITF e Challenger col botto: 5 titoli su 11 finali

Il suo percorso nel mondo del tennis dei grandi è iniziato nel 2017 con il classico debutto nei Futures. Nel 2018 e nel 2019 sono arrivate le prime due finali, entrambe nel circuito ITF, entrambe in manifestazioni organizzate in Repubblica Ceca. Il primo successo, invece, è datato settembre 2020, sempre in patria, superando Sebastian Baez, altra stella emergente del panorama mondiale. Di lì, ancora quattro finali, due delle quali vinte, per poi ritagliarsi un ruolo da protagonista nei Challenger nel 2021: due i trionfi, a Tampere e Bucarest, su quattro presenze nell’ultimo atto di un torneo.

ATP, una prima volta agli Australian Open e l’exploit a Rotterdam

Jiri Lehecka ha esordito nel circuito maggiore lo scorso 18 gennaio, quando ha dato filo da torcere a Grigor Dimitrov nel primo turno degli Australian Open: 6-4; 4-6; 6-3; 7-5 il punteggio in favore del bulgaro. Il ceco, in precedenza, aveva superato Michael Mmoh, Max Purcell e Dmitry Popko nelle qualificazioni.

Quindi lo strepitoso exploit in terra olandese, che lo ha consacrato come uno dei giocatori più interessanti tra i Next Gen di questo sport. Partito dalle qualificazioni, Lehecka ha conquistato la sua prima semifinale ATP in carriera all’ABN AMRO WTT battendo Jesper De Jong, Corentin Moutet, Denis Shapovalov, Botic Van De Zandschulp e il nostro Lorenzo Musetti. Quest’ultimo successo, in particolare, assieme a quello sul canadese, ha letteralmente strabiliato il mondo. Al netto del passaggio a vuoto nel secondo set, infatti, Jiri ha impressionato per la sua solidità al servizio e per le sue risposte molto incisive, che Muso ha provato a contenere senza troppa fortuna. Forse ci sbaglieremo, ma a noi ci ricorda un po’ Jannik Sinner. Vedremo fin dove riuscirà ad arrivare. Di certo proverà ad imitarlo.

Intanto, oggi c’è Stefanos Tsitsipas per una sfida dal valore altissimo. Come si suol dire, comunque andrà, Lehecka il suo torneo l’ha già vinto, assicurandosi anche l’ingresso in top-100 dalla prossima settimana (attualmente è nr.137).

Caratteristiche e Curiosità

Jiri Lehecka è un tennista destrorso che gioca una rovescio bimane. Pesa circa 80 kg ed è alto 1.85 m. Allenato da Michal Navratil, stupisce per la capacità di essere pericoloso ed incisivo sia con il dritto che con il rovescio. Da sottolineare, pure l’importante servizio e la rapidità nei movimenti. Le sue più grandi passioni al di fuori del tennis sono il ciclismo e lo sci (altra similitudine con Sinner): “Ho i geni per essere uno sportivo. Lo sport è la mia passione in tutto e per tutto, su e giù”, ha recentemente affermato Lehecka a tal riguardo.

Dove vedere l’ATP 500 di Rotterdam in tv e streaming

L’ATP 500 di Rotterdam si può seguire sul canale Sky Sport Uno (ch. 201 e 472-482 del d.d.t.); per gli abbonati di Sky tutti i match sono a disposizione tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet. La visione del torneo è possibile anche sull’app di Now TV previo abbonamento. Inoltre, l’ATP 500 di Rotterdam è visibile in diretta e in chiaro anche sul canale Supertennis, presente sul bouquet Sky al canale 212 del decoder e sul digitale terrestre al canale 64.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply