Il punto debole di Sinner è diventato il suo salvagente

0

Se Sinner avesse un grande servizio diventerebbe imbattibile”. Quando Jannik si affacciò sul circuito mondiale – sono passati poco più di due anni, ma sembra già una vita – la vulgata era più o meno questa, semplificando molto: “A Sinner mancano solo il servizio e il gioco a rete per essere praticamente perfetto”.

Ecco, sul gioco a rete c’è ancora molto da lavorare. Ma sul servizio i passi avanti ci sono stati. E sono stati passi da gigante. Potremmo dire, anzi, che ormai il servizio è diventato un fattore per il gioco di Sinner. Anche in una misura forse maggiore rispetto ciò che ci si potesse aspettare.

Prendiamo per esempio l’ultima partita vinta contro Filip Krajinovic, agli ottavi di finale a Roma. Ben 13 ace messi a segno, con soli due doppi falli. Soprattutto nel primo set un fattore decisamente importante, che ha reso dominante il gioco di Jannik. E anche nel secondo set, nei momenti decisivi, è stato proprio il servizio a tenere a galla l’altoatesino.

Insomma, il servizio di cui si parlava tanto male è diventato il suo “salvagente”, il colpo che lo tira fuori dai momenti di difficoltà. Chi l’avrebbe mai detto? Resta da capire, ora, come mai Jannik faccia registrare, nel corso dei suoi match, degli inaspettati cali di rendimento, proprio in quelli che sono i suoi asset di gioco principali: la profondità e la precisione nello scambio, la risposta, i cambi di accelerazione letali.

Le ipotesi sono diverse e variegate. La maturazione tennistica di Sinner non è una passeggiata di salute. Il suo gioco sta cambiando, si sta adattando, sta evolvendo. Così come il suo fisico, che non è lo stesso di quando nel 2019 vinceva le Next Gen Atp Finals, per esempio. E in alcune situazioni, su alcuni campi, contro alcuni avversari, fa fatica a trovare le misure, a decifrare la partita, a sviluppare la tattica giusta.

Intanto godiamoci la crescita esponenziale del suo servizio e i risultati che comunque non mancano mai.

>> Dove vedere gli Internazionali d’Italia in diretta tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply