Coppa Davis, Sonego è epico: Italia avanti sul Canada
C

Italia in vantaggio dopo la prima sfida della semifinale di Coppa Davis che la vede opposta al Canada. Reduce dal successo su Frances Tiafoe, un generosissimo Lorenzo Sonego ha battuto Denis Shapovalov in tre set, mettendo in condizione la squadra azzurra di chiudere la questione già al secondo incontro di singolare. Incontro che, tra pochi minuti, vedrà l’uno al cospetto dell’altro i numeri uno delle rispettive compagini, Lorenzo Musetti e Felix Auger-Aliassime.

Sonego batte Shapovalov 7-6; 6-7; 6-4. Italia in vantaggio!

Coppa Davis, Sonego è un gigante: primo punto per l’Italia
Foto Roberto Dell’Olivo

Ha impiegato più di tre ore (3 h e 15 minuti) Sonego per battere Shapovalov nella prima sfida di Italia-Canada: 7-6; 6-7; 6-4 il risultato al termine delle ostilità. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

L’inizio del match è stato abbastanza travagliato per Sonego. Complici quattro gratuiti, l’azzurro si è fatto sottrarre la battuta nel game d’apertura e in seguito ha visto Shapovalov allungare sul 2-0. Successivamente, però, il torinese ha reagito: prima ha dimezzato lo svantaggio tenendo il servizio a 30, poi si è ripreso il break di ritardo (anche con l’aiuto del nastro) e infine ha centrato il controsorpasso: 3-2.

Nel sesto game, ancora Sonego a mettere pressione sul canadese, il quale però è riuscito ad annullare entrambe le palle break concesse al giocatore nostrano. Stesso copione, a parti inverse, nel gioco seguente, con Sonego che si è portato sul 4-3 dopo aver annullato due chance di break a disposizione del nativo di Tel Aviv.

Dopodiché tanta battaglia, diversi colpi di altissimo livello, ma nessuno strappo. Dunque si è giunti al tie-break. Qui Sonego è partito subito fortissimo volando sul 5-1. Al che Shapovalov, anche con un po’ di fortuna, ha riaccorciato sul 5-4 pareggiando il computo dei mini-break.

Tirando fuori tutte le sue forze, “Sonny” ha poi meritatamente conquistato la prima frazione in virtù di una risposta da urlo e di un errore di dritto dell’avversario: 7-4.

Alla ripresa il confronto ha continuato ad essere estremamente equilibrato, con entrambi i giocatori solidi e attenti nei propri turni di servizio. Le prime palle break, cinque (di cui tre consecutive), sono arrivate nel decimo game, in favore di Shapovalov sul punteggio di 5-4 per il Canada. Sonego, tuttavia, è stato bravissimo ad annullarle (affidandosi alla battuta) e ad agganciare il classe ’99 sul 5-5. Poi si è giunti nuovamente al tie-break.

Nell’atto cruciale del secondo parziale, Sonego è inizialmente andato sotto per 1-2 con mini-break, ma si è rifatto con gli interessi ribaltando la situazione: 4-2 Italia al cambio campo. In seguito, però, purtroppo il ventisettenne azzurro si è reso protagonista di un vero e proprio harakiri: dal 5-2 si è fatto rimontare dal canadese capitolando per 5-7 (determinanti un errore dritto e un doppio fallo).

Nell’ultimo e decisivo set subito tre game parecchio lottati. Nel primo, Sonego è riuscito a tenere il servizio dopo aver neutralizzato due break point. Nel secondo, Shapovalov si è portato sull’1-1 risalendo dallo 0-30. Nel terzo, anche Lorenzo se l’è cavata recuperando dallo 0-30, ma senza passare per i vantaggi (2-1).

Dopodiché si sono susseguiti due game in cui si è giocato davvero poco. Poi è ricominciata la battaglia, con Shapovalov costretto ad annullare un palla break nel sesto gioco (con un ace), e con Sonego costretto ad annullarne tre in quello successivo. Glaciale l’azzurro nel momento di difficoltà.

La svolta, alla fine, è arrivata nel decimo game, quello in cui Shapovalov è incappato in tre doppi falli e in un errore di rovescio, consentendo al tennista nostrano di archiviare la pratica con un 6-4. Vittoria epica per Sonego! 1-0 Italia!

>>> Coppa Davis. Italia-Usa: pronostico, programma, come seguirla in TV e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Articoli correlati

spot_img